Focus On

Klingenberg Dekoramik GmbH

La tedesca Klingenberg Dekoramik GmbH produce prodotti in gres fine porcellanato altamente tecnici e performanti, adatti alle superfici ad alto calpestio e particolarmente resistenti agli urti, agli acidi e all’usura. Forte di questa gamma tecnica di prodotti, Klingenberg si posiziona nella fascia alta del mercato anche grazie ad una forte riconoscibilità di marchio, frutto della presenza da più di 100 anni nel paese e presso gli architetti più qualificati.
Fondata nel 1899 a Klingenberg am Main, cittadina che si trova a 70 km a sud est di Francoforte, l’azienda è stata acquisita nel 1995 dal Gruppo Ceramiche Ricchetti. Ha una capacità produttiva di circa 1,5 milioni di metri quadrati di piastrelle all’anno. Tutta la produzione è di gres porcellanato (65% gres porcellanato tecnico, 35% gres porcellanato smaltato), inclusa nel gruppo B1A secondo la normativa EN ISO 14411 ISO 1300, che comprende il materiale avente un assorbimento d’acqua inferiore allo 0,5%. Il mercato di riferimento principale è quello interno tedesco, con una quota di circa il 50%, il restante è destinato all’export europeo ed extraeuropeo.
Una particolarità dello stabilimento produttivo di Klingenberg Dekoramik GmbH è la sua estrema flessibilità produttiva, che permette la gestione contemporanea di formati diversi e l’evasione degli ordini in tempi estremamente ridotti.
La gamma è varia, non solo per quanto riguarda i formati. Klingenberg Dekoramik GmbH infatti realizza anche prodotti a spessore elevato (14mm fino a 18-20mm), idonei per applicazioni industriali dove è richiesta un’elevata resistenza al carico. Inoltre la gamma comprende diverse finiture superficiali in grado di assicurare tutti i gradi di resistenza allo scivolamento. In particolare la produzione è in grado di raggiungere il livello massimo di resistenza allo scivolamento, pari a R13 C, misurato secondo le norme DIN 51130 e DIN 51097.
L’azienda da sempre dedica una costante attenzione all’innovazione tecnologica, sia di processo che di prodotto. Tra i diversi progetti in corso è da segnalare l’introduzione sul mercato di piastrelle aventi specifiche funzionalità antibatteriche. Una tecnologia integrata a base di argento assicura un’innovativa protezione antimicrobica, in grado di evitare la crescita di microrganismi sulla superficie e garantire una protezione inalterabile da usura, condizioni climatiche e ripetute pulizie in qualsiasi ambiente di utilizzo. La tecnologia antibatterica è infatti integrata in maniera permanente nella superficie durante la fase di cottura industriale, ad oltre 1200 °C, e rimane attiva per tutta la vita utile della piastrella stessa