GCR World

L'AD di GCR è intervenuto con il Vice Presidente di Confindustria Ceramica, Emilio Mussini, il 17 febbraio durante la trasmissione condotta da Paolo Del Debbio

La ceramica non solo è un mercato importante, ma anche impegnativo, perché al momento non vi è alternativa al modo di produrre. Le temperature di cottura sono quelle, e gli impianti, una volta fatti partire, devono sempre lavorare a pieno regime, perché fermate e riavvii (a parte per la manutenzione) impatterebbero sui bilanci in modo inesorabile.

L’AD di Gruppo Cerdisa Ricchetti illustra brevemente numeri significativi: da una bolletta del gas risalente a ottobre 2020 di 392.000 euro l’Azienda ora ne deve pagare 1.470.000.

L’anno 2021, spiega Marco Fregni, è stato per GCR un anno significativamente positivo, costituito da ripartenza, crescita e un buon portafoglio ordini; purtroppo, nell’ultimo quadrimestre l’aumento esponenziale del prezzo del gas ha eroso tutto ciò che di buono si era costruito nei primi otto mesi, erodendo i margini di guadagno.

Intervista Marco Fregni - Emilio Mussini 2Emilio Mussini, Vice Presidente di Confindustria Ceramica, rincara la dose: la ceramica italiana è sinonimo non solo di qualità ed eccellenza, ma anche di rispetto per l'ambiente. Di conseguenza, continuando di questo passo, non solo vi saranno danni economici e crisi sociali nei nostri distretti ceramici, ma anche significativi danni per tutto il pianeta, poiché la ceramica prodotta all'estero così come la sostituzione del gres porcellanato con altri materiali non sono così sensibili alle tematiche ambientali e riguardanti la salute.

Intervista Marco Fregni - Emilio Mussini 3

Le quotazioni dell’energia, rispetto al valore medio degli ultimi 34 anni, hanno avuto un aumento dal 400% in su, toccando valori anche del +800%: cifre insostenibili in un momento già così delicato come quello che stiamo vivendo.

Guarda l'intervento

Una settimana fa il presidente di Confindustria Ceramica Giovanni Savorani e i segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil hanno inviato una lettera congiunta sulla situazione e sulle misure a sostegno del settore al presidente Draghi e ai ministri Giorgetti, Orlando e Cingolani.

Confindustria e sindacati chiedono, per la mitigazione degli impatti del costo del gas naturale, di valorizzare il ruolo potenziale del gas nazionale in sostituzione del gas importato e di assicurare l’accesso agli ammortizzatori sociali per tutelare il sistema produttivo e i correlati livelli occupazionali in questa fase di eccezionale incremento dei costi energetici.

Intervista Marco Fregni - Emilio Mussini 4

Il Governo lavora per raddoppiare le estrazioni di metano dai giacimenti nazionali, da assegnare a prezzo convenzionato tramite gare; decisive le prossime settimane per capire, nel concreto, quali misure potranno essere messe in campo.