GCR World

Marco Fregni, AD del Gruppo Cerdisa Ricchetti, intervistato dal TG2

Il 26 gennaio l’Amministratore Delegato del Gruppo ha sottolineato le difficoltà emerse in seguito al caro energia

L’impatto dei maggiori costi energetici a cui stiamo assistendo si sta abbattendo sulle imprese industriali. Per i settori colpiti, fra cui quello ceramico, che al momento stanno responsabilmente cercando di assorbire tutti i costi, il caro-energia si traduce in una forte erosione dei margini operativi. Questa drammatica evoluzione dello scenario energetico implica, per la manifattura italiana, un fortissimo incremento di costi per la fornitura di energia, che passano dagli 8 miliardi circa nel 2019 a oltre 21 nel 2021 e a oltre 37 nel 2022. Si tratta di un incremento del costo complessivo del +368% nel 2021 e di oltre 5 volte rispetto ai costi sostenuti nel 2020.

intervista tg2 2Confindustria ha presentato alcune proposte congiunturali concrete da attuare subito e da condividere necessariamente in un tavolo interministeriale presso Palazzo Chigi. Queste proposte sono condivise da tutte le Associazioni di Confindustria presenti al tavolo, che rappresentano 140 mila imprese, il 10% del Pil italiano (Assistal, Confindustria Ceramica, Federbeton, Assocarta, Assovetro, Assofond, Federacciai, Assomet, Federchimica, Interconnector Energy Italia, Federalimentare, FederlegnoArredo, Anima, Anfia, Confindustria Energia).

Guarda l'intervista

L’intero comparto ceramico si sta mobilitando, cercando di sensibilizzare il Governo e l’opinione pubblica sul tema dei rincari energetici, spiegando, nel concreto, le esperienze e le difficoltà quotidiane. Questo anche tramite testate editoriali, telegiornali e altre trasmissioni televisive su scala nazionale.

Il Gruppo Cerdisa Ricchetti, tramite il suo Amministratore Delegato Marco Fregni, si unisce alle attività promosse da Confindustria Ceramica per cercare soluzioni da apportare in tempi rapidi per superare questo difficile momento.

Perché è di fronte ai momenti più difficili che la passione, l'attenzione e la dedizione per l'azienda, per i colleghi e per il proprio lavoro devono emergere.

intervista tg2 3