C News

Ceramiche Ricchetti e Arclinea: il valore dell'eccelenza

A Cersaie 2017 il brand Ricchetti, espressione di eleganza, stile ricercato e Made in Italy, ospiterà nel proprio stand Arclinea, prestigiosa azienda italiana, leader sul mercato internazionale nella produzione di cucine di fascia alta per i settori retail e contract. Arclinea, con i propri prodotti, valorizza e oggettiva qualità e caratteristiche dei prodotti Ricchetti, arredando spazi cucina, living e bagno, come veri ambienti da vivere. Conosciamo meglio questo storico brand italiano, che ha sempre fatto dell’eccellenza il concetto principe della propria identità

L’azienda nasce nel 1925 con il nome del suo fondatore, Silvio Fortuna Senior, che riprende l’attività di falegnameria artigiana iniziata nel 1816. Nel 1960 Arclinea muove verso la produzione di serie di mobili da cucina e presenta, nel 1963, Claudia, la prima cucina con elettrodomestici incorporati. Nel 1970, Gamma30 segna il passaggio ad un nuovo modo di intendere lo spazio cucina, da un punto di vista dimensionale-produttivo e abitativo-funzionale. All’inizio degli anni ’80 Arclinea approccia il mondo del progetto iniziando a collaborare con progettisti esterni all’azienda, consolidando, verso la fine degli anni ’90, il rapporto con Antonio Citterio, che diventa il progettista di riferimento dell’azienda. Nascono prodotti innovativi a partire da Italia, che nel 1988 porta con successo la cucina professionale nella casa delle persone. Partendo da un’assoluta conoscenza dei materiali, dei processi, delle tecnologie, procedendo nell’ottica della ‘qualità totale’, e scegliendo di produrre rigorosamente in Italia, senza esternalizzare nulla della sua Collezione, dal rapporto tra Arclinea e Antonio Citterio si realizza un modo davvero speciale, e unico, di immaginare, progettare, realizzare l’ambiente cucina. Oggi Arclinea è un marchio internazionale prestigioso, perfetto ambasciatore del Made in Italy nel mondo, e opera sia nel retail che nel mondo contract attraverso le divisioni residential, hospitality e marine.

“Uno degli elementi importanti del canale ‘Contract’ è quello di consentire alle imprese di accedere a mercati interessanti e innovativi con i propri prodotti e servizi, senza entrare necessariamente in diretta competizione con i canali di vendita tradizionali (negozi e distribuzione). Il ‘Contract’ richiede tuttavia un’organizzazione e un approccio aziendale dedicati, che devono tenere conto delle dinamiche e delle caratteristiche di acquirenti complessi e che impongono la costruzione di catene di valore sempre più sofisticate per poter offrire valori competitivi. L’acquisizione di un ‘Contract’ ha una valenza che va oltre il volume di fatturato e l’area geografica”  - ci spiega Wilfried Plaickner, CSO Arclinea 

“E’ importante soprattutto per la visibilità internazionale che ne deriva: il ‘Sales Centre’ di ogni complesso residenziale arredato con le nostre cucine rappresenta un elemento integrante, distintivo e differenziante, in grado di offrire al brand Arclinea ampia visibilità internazionale sui mercati e al proprio target di clienti. Tra i progetti che voglio citare la Trump Tower di Vancouver/Canada, nel 2016 con 218 unità, The Pacific di San Francisco/USA nel 2016 con 76 unità, The Westwood di Singapore nel 2017 con 76 unità e la Sky Oasis di Macau, nel 2017, con 480 cucine + 26 penthouses.
E’ in questo contesto che Arclinea e Ricchetti hanno identificato delle possibili sinergie, poiché entrambi i brand nel loro approccio verso il mondo ‘Contract’ si avvalgono degli stessi interlocutori, ovvero developers, operatori alberghieri (in ambito hospitality), studi di architettura & interior designers, imprese di costruzione  e contractors”

La ricerca continua e l’analisi dei comportamenti e più in generale dell’approccio al cibo, dalla sua preparazione al suo consumo, hanno permesso ad Arclinea di diventare protagonista anche nel progetto di soluzioni professionali per scuole di cucina e ristoranti. Nel 2010 è nata ‘Arclinea Design Cooking School’, la rete di scuole di cucina firmate dal design Arclinea.

“Con Arclinea, la ‘Cultura del Design’ interseca la ‘Cultura del Cibo’ per rappresentare, insieme, le due chiavi interpretative dell’identità e dei valori della marca. Così la tradizione e gli ingredienti della enogastronomia italiana trovano in Arclinea, già protagonista del Made in Italy, un perfetto ambasciatore nel mondo. Si può dunque asserire che Arclinea è la cucina domestica con contenuti professionali, per eccellenza, capace di soddisfare sia le esigenze dello chef professionista sia quelle del gourmet non professionista. Una completezza che si enuncia e si amplifica attraverso progetti dedicati, sempre esclusivi e unici”
Marillina Fortuna, responsabile comunicazione

arc12_06_030.jpg

HR_arc15_10_011_lampade-allineate.jpg